20 02 2013

Biblioteca Archivio Germinal di Carrara

Sabato 23 febbraio presentiamo il libro di Antonio Senta “A testa alta! Ugo Fedeli e l’anarchismo internazionele dal 1911 al 1933”

Nato nel 1898 a Milano, operaio e storico autodidatta, Ugo Fedeli diventa presto custode della memoria del movimento anarchico internazionale. Vive i primi decenni del secolo scorso e li racconta nei suoi diari: anarchico sin da giovanissimo, fa attiva campagna antimilitarista e al tempo della Grande Guerra diserta in Svizzera. Tornato a Milano, partecipa al Biennio Rosso e si trova coinvolto nell’attentato del teatro Diana. Questo fatto è uno spartiacque nella storia d’Italia e nella vita di Fedeli: i fascisti conquistano spazio, mentre Ugo è costretto alla fuga. Da qui comincia la sua odissea.
Ripara in Russia, ma dopo meno di un anno deve scappare anche da lì e si stabilisce prima a Berlino e poi, sul finire del 1923, a Parigi, dove partecipa a tutte le concitate vicende…

View original post 186 altre parole

Advertisements

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: